Yuki Tsunoda (AT03-02, Car 22)
Gara – 10° pos.

“È stata una gara molto dura, faceva caldissimo in macchina e siamo stati costantemente in lotta per la zona punti, quindi la pressione era tanta. Sono abbastanza soddisfatto della mia prestazione e del piazzamento in gara. Per tutto il weekend non siamo stati completamente a nostro agio con la vettura, quindi lottare per i punti è stato un buon passo avanti. Tuttavia, credo che abbiamo ancora tanto lavoro da fare per poter essere più competitivi nel gruppo centrale”.

Pierre Gasly (AT03-04, Car 10)
Gara – 13° pos.

“Sono davvero deluso da questa giornata particolarmente frustrante. Ho avuto un piccolo contatto all’inizio che ha danneggiato la mia vettura e da quel momento non ho più avuto ritmo, perdevo carico e scivolavo ovunque. Mi assumo la responsabilità dell’incidente con Stroll: stavo spingendo al limite e voglio scusarmi con Lance per questo. Abbiamo provato a fare il possibile, ma alla fine non è stato possibile fare molto”.

Jody Egginton (Technical Director)

“Quella di oggi è stata una gara difficile ed entrambi i piloti hanno lottato e siamo riusciti a conquistare un punto. Pierre ha subìto un danno all’ala anteriore che ha reso la sua monoposto un po’ più complicata da guidare e questo gli è costato un po’ di tempo. Yuki ha avuto una partenza più pulita e ha battagliato con le McLaren e con Alonso nelle prime fasi di gara. Il caldo torrido ha portato tante squadre a optare per una strategia a tre soste e la posizione in pista era fondamentale, così abbiamo programmato l’ultima sosta di Yuki per fare in modo che Vettel – che era su due soste – non si trovasse davanti a noi dopo il nostro pit e tutto è andato bene. Poi abbiamo superato Schumacher e abbiamo cercato di recuperare su Alonso, che era passato avanti nelle prime fasi di gara. Abbiamo tanto da capire da questo evento, perché non siamo riusciti a far funzionare la macchina come avremmo voluto. Ma abbiamo già delle idee e ci aspettiamo di recuperare nelle prossime gare”.

Franz Tost (Team Principal)

“Prima di tutto, congratulazioni a Oracle Red Bull Racing per questa fantastica doppietta che aiuta Max nella serrata lotta per il campionato.

Il nostro weekend è stato piuttosto difficile. Abbiamo sofferto con il retrotreno, soprattutto per il surriscaldamento degli pneumatici e così non siamo riusciti a ottenere una buona prestazione nelle qualifiche di ieri. In gara siamo partiti dalla P13 e dalla P14. Fortunatamente, entrambi i piloti sono partiti bene e al termine del primo giro Yuki era in P11 e Pierre in P12. Nelle fasi iniziali il ritmo con le Soft era ragionevole, ma dopo qualche giro abbiamo deciso di optare per una strategia a tre soste, così abbiamo fatto entrare Yuki per montare le Medium. Con questa mescola ha faticato un po’ a portare le gomme in temperatura, perdendo così qualche secondo nei confronti di Alonso. Siamo poi tornati alle Soft per arrivare in fondo. Abbiamo ottenuto un punto e credo che sia il massimo che potevamo are questo fine settimana dopo una sessione di qualifiche difficile. Per quanto riguarda Pierre, ha avuto difficoltà con il retrotreno instabile della sua vettura e non è riuscito a lottare per la zona punti questa volta. Fin dai primi giri ha avuto dei danni all’ala anteriore e questo ha avuto un impatto negativo sulle performance della vettura. Adesso dobbiamo analizzare tutti i dati e riportare la vettura al livello prestazionale del passato, cercando di capire perché perdiamo performance con il caldo. È importante perché avremo altre gare con temperature molto elevate, come ad esempio Budapest. Adesso ci attende Monaco, dove solitamente siamo andati bene: speriamo sia così anche quest’anno”.

Session Result

POSDRIVERTEAMTIME
1Max VerstappenRed Bull Racing RBPT1:37:20.475
2Sergio PerezRed Bull Racing RBPT+13.072s
3George RussellMercedes+32.927s
4Carlos SainzFerrari+45.208s
5Lewis HamiltonMercedes+54.534s
6Valtteri BottasAlfa Romeo Ferrari+59.976s
7Esteban OconAlpine Renault+75.397s
8Lando NorrisMcLaren Mercedes+83.235s
9Fernando AlonsoAlpine Renault+1 lap
10Yuki TsunodaAlphaTauri RBPT+1 lap
11Sebastian VettelAston Martin Aramco Mercedes+1 lap
12Daniel RicciardoMcLaren Mercedes+1 lap
13Pierre GaslyAlphaTauri RBPT+1 lap
14Mick SchumacherHaas Ferrari+1 lap
15Lance StrollAston Martin Aramco Mercedes+1 lap
16Nicholas LatifiWilliams Mercedes+2 laps
17Kevin MagnussenHaas Ferrari+2 laps
18Alexander AlbonWilliams Mercedes+2 laps
DNFGuanyu ZhouAlfa Romeo Ferrari-
DNFCharles LeclercFerrari-