Yuki Tsunoda (AT03-03, Car 22)
Terza Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:45.850, 17° pos., 17 giri
Qualifiche – Miglior Giro: (Q1) 1:19.240, 16° pos.

“Finora è stato un fine settimana difficile, in generale la macchina è stata davvero difficile da guidare e abbiamo faticato per mancanza d’aderenza, in particolar modo nel primo settore dove non ne ho avuta assolutamente. Sapevamo che non sarebbe stata una giornata facile, ma non ce l’aspettavamo così difficile come lo è stata. Pensavamo di riuscire a passare alla Q2, ma è stato ancora più complicato di quanto immaginassimo. Abbiamo ancora una giornata davanti, dobbiamo cercare di reagire: non è facile sorpassare qui, ma farò del mio meglio per cercare di chiudere questa prima metà di stagione con un risultato positivo”.

Pierre Gasly (AT03-01, Car 10)
Terza Sessione di Prove Libere – Miglior Giro: 1:46.091, 19° pos., 18 giri
Qualifiche – Miglior Giro: (Q1) 1:19.527, 19° pos.

“Da un lato, è davvero frustrante non essere riusciti a entrare in Q2; ma dall’altro, abbiamo fatto un piccolo passo avanti rispetto a venerdì. Siamo riusciti a mettere insieme un buon giro e stavamo correndo per la P13, pronti a passare alla Q2, poi purtroppo il nostro tempo sul giro è stato cancellato. Non sembravamo lontani dai tempi delle vetture in Top 10, quindi è tutto da giocare in gara. C’è sicuramente del potenziale, sta a noi fare il giusto passo avanti per cercare di sbloccare il passo per domani”.

Jody Egginton (Technical Director)

“Le qualifiche di oggi sono state frustranti. Entrambe le vetture avevano il passo per la Q2, ma non siamo riusciti ad arrivarci. Il miglior giro di Pierre era valido per il 12° posto in Q1 ma è stato segnalato per un’infrazione ai track limit alla Curva 5 e il giro è stato cancellato, così non è riuscito a passare il turno. Anche a Yuki hanno cancellato un giro e aveva bisogno di un ultimo run per qualificarsi, ma purtroppo ha mancato l’ingresso in Q2 per appena 0,035 secondi per colpa della scarsa aderenza con l’ultimo set di gomme. Non possiamo essere soddisfatti di quanto fatto e adesso dobbiamo analizzare i dati per capire dove possiamo migliorare. In vista della gara, anche se non siamo riusciti a ottenere posizioni migliori sulla griglia, il nostro obiettivo rimane invariato: ci concentreremo nel cercare di far avanzare le nostre vetture verso la zona punti”.

RISULTATI DELLA SESSIONE - CLASSIFICA COMPLETA

POSDRIVERTEAMTIME
1George RussellMercedes1:17.377
2Carlos SainzFerrari1:17.421
3Charles LeclercFerrari1:17.567
4Lando NorrisMcLaren Mercedes1:17.769
5Esteban OconAlpine Renault1:18.018
6Fernando AlonsoAlpine Renault1:18.078
7Lewis HamiltonMercedes1:18.142
8Valtteri BottasAlfa Romeo Ferrari1:18.157
9Daniel RicciardoMcLaren Mercedes1:18.379
10Max VerstappenRed Bull Racing RBPT1:18.823
Q2
11Sergio PerezRed Bull Racing RBPT1:18.516
12Guanyu ZhouAlfa Romeo Ferrari1:18.573
13Kevin MagnussenHaas Ferrari1:18.825
14Lance StrollAston Martin Aramco Mercedes1:19.137
15Mick SchumacherHaas Ferrari1:19.202
Q3
16Yuki TsunodaAlphaTauri RBPT1:19.240
17Alexander AlbonWilliams Mercedes1:19.256
18Sebastian VettelAston Martin Aramco Mercedes1:19.273
19Pierre GaslyAlphaTauri RBPT1:19.527
20Nicholas LatifiWilliams Mercedes1:19.570